Bergamo Festival - Fare la Pace. Dal 3 al 13 maggio 2018.

Paolo Magri
Brexit - Cronaca di una sconfitta annunciata: e ora?
... See MoreSee Less

7 days ago

Enrico Letta
Ho scritto con Le edizioni del Mulino un libro che esce il 17 gennaio: #hoimparato. È anche un "InstaBook” perché discuterò con voi ogni tema con dei video nelle stories su www.instagram.com/enricoletta.
Serve, insieme, alzare il livello della qualità della politica. Io ci provo.
... See MoreSee Less

7 days ago

SAVE THE DATE
ENRICO LETTA
1 Febbraio ore 18,30
Centro Congressi Giovanni XXIIIENRICO LETTA è ospite di Bergamo Festival FARE LA PACE per la presentazione del suo ultimo libro edito da Il Mulino in cui analizza la situazione attuale del nostro Paese e prova ad elaborare idee e lanciare proposte concrete per un futuro con un’Italia davvero protagonista di una nuova Europa.Intervista: NANDO PAGNONCELLI, Presidente IPSOS Italia e membro del comitato scientifico di Bergamo FestivalEVENTO GRATUITO SU PRENOTAZIONE:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-ho-imparato-54694190797INFO: www.bergamofestival.itGiuliano Zanchi Roberta Caldara Nando Pagnoncelli

SAVE THE DATE
ENRICO LETTA
1 Febbraio ore 18,30
Centro Congressi Giovanni XXIII

ENRICO LETTA è ospite di Bergamo Festival FARE LA PACE per la presentazione del suo ultimo libro edito da Il Mulino in cui analizza la situazione attuale del nostro Paese e prova ad elaborare idee e lanciare proposte concrete per un futuro con un’Italia davvero protagonista di una nuova Europa.

Intervista: NANDO PAGNONCELLI, Presidente IPSOS Italia e membro del comitato scientifico di Bergamo Festival

EVENTO GRATUITO SU PRENOTAZIONE:
www.eventbrite.it/e/biglietti-ho-imparato-54694190797

INFO: www.bergamofestival.it

Giuliano Zanchi Roberta Caldara Nando Pagnoncelli
... See MoreSee Less

2 weeks ago

Load more

I luoghi del Festival

Cav. Emilio Zanetti, Presidente

Anche quest’anno la Fondazione UBI Banca Popolare di Bergamo sostiene l’iniziativa, tanto meritoria, di Bergamo Festival “Fare la Pace” imperniata sul tema: “Riconciliazione. Riannodare fili nella società dei conflitti”. “Se il sogno di un mondo di pace è condiviso da tanti l’Umanità può divenire sempre più famiglia di tutti…”. E’ un pensiero di Papa Francesco che ben si addice ai temi trattati anche negli anni precedenti e che, a mio avviso, vedono il “sogno” fondato su due aspetti del vivere civile tra loro strettamente connessi: la cultura e la solidarietà.Si tratta di aspetti che riflettono e si basano su percorsi di crescita delle Comunità – locali, nazionali e continentali – che richiedono volontà di “conoscere” problemi di vasta portata e di ipotizzare soluzioni che non possono prescindere, appunto, da una cultura aperta e approfondita e da spirito di solidarietà intelligente e concreto.
Un crescita civile che, proprio in virtù di analisi e prospettive innovative, può portare a migliorare, tutti insieme, la vita delle nostre Comunità, sempre più integrate e rispettose della dignità di ogni persona.

Laura Rodriguez – Direzione Commerciale & Marketing Division

Distribuire un bene significa mettersi in contatto con qualcun altro. Noi lo facciamo considerando centrale il benessere delle migliaia di persone che raggiungiamo quotidianamente.

Sostenere il festival FARE LA PACE è un atto in piena sintonia con la nostra filosofia aziendale.

Emilio Bellingardi, Direttore Generale

La predisposizione al confronto, nella vita di tutti i giorni, è presupposto imprescindibile per intraprendere, nel rispetto reciproco e delle differenze, il cammino comune sulla strada della proficua e necessaria convivenza che conduce alla pace.

Angela Melocchi, HR Generalist

Fare pace in Minifaber vuole dire dare la possibilità alle nostre persone di confrontarsi e di parlare.

Il nostro obiettivo è quello di individuare dei momenti all’interno dell’azienda che siano occasioni di confronto.

Luca Gotti, Responsabile Macro Area Territoriale Bergamo e Lombardia Ovest

UBI Banca sostiene anche questa edizione 2018 di “Bergamo Festival Fare la Pace” nella convinzione che la diffusione della conoscenza e della cultura siano alla base della convivenza civile, dello sviluppo sociale ed economico. UBI Banca si rivolge in particolare alle giovani generazioni, con cui si sente in piena sintonia, poiché capaci di cogliere i cambiamenti, di guardare con fiducia al futuro e di progettare soluzioni innovative, che possano migliorare la vita delle persone.

LoghiHomeFlp2018